Comunità Gilardi di Vallecrosia: 18 nuovi posti dedicati a minori stranieri non accompagnati

A partire dallo scorso 8 aprile, la comunità Gilardi di Vallecrosia ha avviato un nuovo progetto SAI in collaborazione con il Comune di Ventimiglia e la cooperativa Jobel.

Sono 18 i posti dedicati a minori stranieri non accompagnati, ragazzi che arrivano da paesi lontani e che hanno alle spalle una storia migratoria molto spesso difficile.

L’accoglienza all’interno della comunità ha l’obiettivo di sostenere i minori a 360°: sono diverse le azioni intraprese. Ciascun ospite viene seguito grazie ad un percorso individualizzato che si basa sulla sua storia, sulle proprie abilità e potenzialità. Oltre a garantire una formazione scolastica, il sostegno educativo si rivela di primaria importanza.

Grazie all’aiuto di figure specializzate tra cui gli educatori e altri operatori appositamente formati come psicologi, mediatori e legali, è possibile camminare a fianco di questi ragazzi, giorno dopo giorno.

Il progetto conferma la vocazione e l’impegno della comunità Gilardi all’accoglienza di minori che provengono da paesi lontani e con storie migratorie spesso intrise di violenza.

Per maggiori informazioni, visita la pagina dedicata.

Altri articoli suggeriti

Notizie / 1 Febbraio 2016

Don Chisciotte contro i pregiudizi

Leggi di più
Notizie / 30 Settembre 2020

Progetto condiviso: insieme contro la solitudine

Leggi di più
Progetti / 16 Novembre 2020

“Il Barolo è più buono se è solidale” – grazie a Cascina Ghercina

Leggi di più